SINTESI – GUIDA PER IMPORTARE DA EXTRA UE SI DEVE

Ritratto di Ing. Claudio Delaini
direttiva compatibilità elettromagnetica, direttiva bassa tensione, direttiva macchine, direttiva per i dispositivi medici, direttive tecniche, Gazzetta UfficiaGuida, armonizzazione tecnica, marchio di qualità, organismo notificato, Commissione Europea, comunità europea conformità, CEI CEN CENELEC, direttiva unione europea, direttive nuovo approccio, direttive europee, Spazio Economico Europeo SEE, organismi di normalizzazione, sportello Europeo, UNI, Unione Europea, parlamento europeo, argomenti, autocerti

SINTESI – GUIDA PER  IMPORTARE DA EXTRA UE SI DEVE

  • Garantire il rispetto delle prescrizioni contenute nelle Direttive assumendosi le responsabilità derivate dall’immissione sul mercato del prodotto importato
  • Dichiarare la conformità del prodotto alle direttive europee attinenti e marcare CE
  • Possedere e custodire la documentazione tecnica attestante la conformità del prodotto.

Quindi:

  • bisogna scegliere il fabbricante con cura, in modo da accertare la sicurezza del prodotto e la affidabilità della produzione;
  • bisogna trovare quali sono le direttive europee applicabili (tra le 22 che richiedono marcatura);
  • e di conseguenza trovare quali norme armonizzate sono necessarie per la presunzione di conformità.

FONDAMENTALE l’esame documentale e visivo (controllo – valutazione)
Per farlo bisogna farsi mandare:
·       schede tecniche-. Foto -  e manuale di istruzione -.per cominciare
·       test report, come EMC-LVD-RoHS, eventualmente anche   RTTE
·       qualificazione del laboratorio che ha eseguito i test
cosa si controlla generalmente:
·       il prodotto visivamente o con prove di funzionamento se si è in MD (2006/42)
·       per  GAD, ad esempio ci vuole ente notificato;
·       la qualificazione del laboratorio per i test eseguiti
·       che siano presenti i test report, non i soli certificati CE
·       la corrispondenza tra il modello in esame e quelli citati nei test
·       la completezza del manuale istruzioni
·       le informazioni obbligatorie sull’imballo
·       il marchio CE ed i requisiti dimensionali
·       disegni – almeno l’esploso nel caso di MD
cosa si controlla per articoli pericolosi:
·       componenti elettrici
·       connessione di terra
·       corrispondenza tra disegni/foto e prodotto per rintracciare eventuali modifiche significative apportate dal fabbricante rispetto al prodotto certificato (specialmente protezioni)
·       componentistica (batterie – caricabatterie – cavi –
·       rispetto puntuale delle norme armonizzate specifiche applicabili
·       schede di sicurezza (MSDS) eventualmente

Menu principale